Porte scorrevoli da interni, Idee per la casa

Le porte scorrevoli sono una soluzione molto usata negli arredamenti moderni e le versioni più attuali sono davvero evolute. Vengono utilizzate per guadagnare spazio oppure per avere un'anta decorativa, magari a tutta altezza e rifinita come la parete: a intonaco, carta da parati o boiserie.

Le porte scorrevoli possono essere trasparenti, curve e anche a motore e possono integrare, nelle pareti che le contengono, l'impianto elettrico, prese, interruttori e persino i più moderni sistemi domotici. La tecnica permette inoltre di produrre pannelli molto sottili: anche se le ante contenute nel muro sono doppie, lo spessore del divisorio rimane quello classico di 10,5 cm. Per raggiungere la massima essenzialità delle forme, infine, vi sono modelli in cui si è riusciti a eliminare tutto ciò che non è strettamente necessario: stipiti, controtelai, coprifili e cornici. Cosi tutto diventa liscio e complanare, e si ottiene la totale mimetizzazione della parete con la porta.

Porte con ante a scomparsa nella parete:
Quelle che sfruttano lo spessore del muro sono le porte più tecnologiche, grazie a COMPONENTI BREVETTATI che offrono maggiori garanzie di durata. Cuore del sistema è il controtelaio, costituito da una cassa metallica interna e da un meccanismo di scorrimento formato da binario e carrello. Questi ultimi due dettagli tecnici sono anche quelli più sollecitati e vanno quindi valutati con attenzione: alcune aziende, li garantiscono per ben 20 anni. Il più delle volte il fissaggio della porta avviene al binario superiore, evitando così di realizzare antiestetiche guide a pavimento

Esistono anche profili speciali per sostenere pannelli tuttovetro, privi di cornici. Interessante ilsistema costruttivo di Eclisse con BINARIO ESTRAIBILE, che rende possibile l'ispezione del controtelaio e l'applicazione di accessori come la motorizzazione anche in un secondo tempo. Vi sono poi modelli che consentono di fissare alla parete nella quale sono inseriti pesi, come mensole e contenitori di cucine, oppure sistemi in metalli speciali, resistenti all'umidità e quindi adatti anche per ambienti umidi come i bagni.

Nessun problema a costruire controtelai sinuosi, con diversi raggi di curvatura. E veniamo alle dimensioni massime realizzabili per una porta scorrevole; variano da un'azienda all'altra, ma con un unico controtelaio si può arrivare a 200 cm di larghezza e a 300 cm in altezza. Questo significa poter realizzare porte alte fino al soffitto, molto apprezzate soprattutto dagli architetti.

Porte a Vetro a scorrimento esterno:
le ante esterne si muovono lungo sottili binari in acciaio fissati alla parete. Il materiale solitamente utilizzato per il pannello è il vetro, ma ancora più scenografico può essere quello a specchio. Per il decoro si usano incisione e sabbiatura, oppure colori stesi, come se le porte fossero dei dipinti.



prima foto Essential porta scorrevole doppia anta di Scrigno
seconda foto porta a scomparsa Eclisse
terza foto porta a doppia anta Kao Krona